Loading...

Opportunità per le imprese

Rivalutazione dei beni d’impresa

Un’opportunità molto interessante da valutare con attenzione

Rivalutazione dei beni d’impresa

Le disposizioni della Legge 126/2020 consentono di adeguare il valore contabile dei beni aziendali al loro maggior valore di mercato, con possibilità di dare rilevanza fiscale a tale maggior valore mediante il pagamento di un’imposta sostitutiva del 3% in tre rate annuali a decorrere dal 30 giugno 2021.

BENEFICIARI

Tutte le imprese indipendentemente dalla forma giuridica e dal regime contabile adottato.

VANTAGGI

Le imprese che assolvono l’imposta sostitutiva del 3% realizzeranno dal 2021 un risparmio fiscale ai fini IRPEF/ IRES e IRAP in relazione alle maggiori quote di ammortamento e dal 2024, in caso di cessione, realizzeranno una minor plusvalenza e i relativi risparmi fiscali

Migliora la patrimonializzazione delle imprese in regime di contabilità ordinaria.

BENI RIVALUTABILI

I beni materiali e immateriali immobilizzati risultanti in contabilità al 31 dicembre 2019 e 2020.

SCADENZA

Il maggior valore dei beni deve essere iscritto nel bilancio al 31/12/2020 (nel registro dei beni ammortizzabili per le imprese in contabilità semplificata) e per fruire dell’agevolazione anche ai fini fiscali occorre versare la prima rata dell’imposta sostitutiva del 3% entro il prossimo 30 giugno 2021.

Le imprese devono dunque valutare e decidere se avvalersi delle disposizioni agevolative.

Leggi qui la scheda di sintesi che Cna ha predisposto per te>>> Download

Si tratta di un’opportunità molto interessante da valutare con attenzione. I Consulenti Fiscali Cna sono a disposizione per consentirti di effettuare la scelta più conveniente.

Contatta i Consulenti Fiscali Cna rivolgendoti agli Uffici Cna>>> oppure scrivi a marketing@bo.cna.it e verrai contattato per tutte le informazioni necessarie.